ITALIA,  MARCHE

LAGO DI FIASTRA E LAME ROSSE

Se avete voglia di passare una giornata in mezzo al verde nella provincia di Macerata dovete leggere questo articolo che vi porterà nei posti giusti: il Lago di Fiastra e il Canyon chiamato delle Lame Rosse.

IL LAGO DI FIASTRA

Il Lago di Fiastra è un lago artificiale di proprietà e gestito dall’Enel, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, realizzato negli anni cinquanta con lo sbarramento del fiume Fiastrone mediante una diga. Nonostante sia artificiale è davvero meritevole in quanto offe delle belle passeggiate lungo lago (e non solo) e di aree apposite per un bel pic-nic.
Lungo lago, soprattutto nella parte opposta alla diga, nella parte del paese di San Lorenzo al Lago sono presenti anche diversi bar, punti ristoro e ristorantini dove poter mangiare e bere qualcosa, addirittura Verdefiastra da la possibilità di usufruire di ombrellone e lettini, come una vera e propria spiaggia. È possibile anche noleggiare canoe, pedalò ed e-bike per poter vivere più profondamente il territorio, infatti se le rive sul lato sinistro della diga sono molto ripide, il lato destro è costeggiato da una pista ciclabile da cui si può facilmente accedere al lago, qui sono ammessi i cani.
Nella parte sinistra invece troviamo anche una bella terrazza da cui affacciarci e ammirare il lago quasi dall’alto. Per raggiungerla bisogna uscire dalla SP98 e percorrere tutta la strada secondaria lungo la parte sinistra del lago. Passato il paese di Paniventre e il Santuario del Beato Ugolino troverete la terrazza poco più avanti.


DOVE DORMIRE? se siete spartani e avete voglia di qualcosa di diverso misto avventura, vi consiglio di provare a dormire in uno dei tanti campeggi che ci sono lungo il lago. Non ho dettagliati consigli da dare perché non li ho provati ma sicuramente se mi dovessi fermare a dormire sceglierei un camping in un posto del genere.

CANYON DELLE LAME ROSSE

Per arrivare al Canyon delle Lame Rosse, si deve percorrere un sentiero lungo 7 chilometri con dislivello di 200 metri, quindi adatto alla maggior parte delle persone. Questo sentiero parte proprio dalla diga del lago di Fiastra. Infatti, solitamente, quei piccoli parcheggi vicino alla diga si riempiono subito, rimane così il parcheggio dall’alto lato del lago, quello dove c’è anche la terrazza panoramica di cui vi ho parlato sopra. Ad ogni modo dai parcheggi vicini alla diga, bisognerà passare su questa e imboccare il sentiero, oppure se avete parcheggiato dall’altra parte non ci sarà bisogno di passare a piedi sopra la diga perché sarete già dall’altra parte del lago. Una volta imboccato il sentiero al primo incrocio sulla sterrata si gira a destra proseguendo per altri 30 minuti circa.
Arriverete di fronte a queste rocce dei Monti Sibillini che formano pinnacoli e torri di colore rosso-arancio composte da ghiaia tenuta insieme da argilla e limi, formatesi grazie all’erosione di agenti atmosferici. La zona non è molto estesa quindi non ci si impiega troppo tempo per visitarla e per fare qualche foto. In tutto bisogna tenere in considerazione circa 3 ore totali.

PER VEDERE QUALCOS’ALTRO DA FARE IN ZONA CLICCA QUI: LAGO DI BOCCAFORNACE e SARNANO E SERVIGLIANO

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.