EUROPA,  ISLANDA

ISLANDA INVERNALE

State pendo di visitare l’Islanda in inverno? Si può fare!

COSA SAPERE
Quando noleggiate le auto assicuratevi che abbiano le gomme invernali e che siano addirittura chiodate; ricordatevi che non è possibile fare la ring road perché molte strade potrebbero essere chiuse a causa del maltempo; vi consiglio di scaricare un APP per tenere sotto controllo l’aurora boreale (anche se a volte non sono molto veritiere) e di scaricare un APP per tenere sotto controllo la chiusura delle strade come Veður – il meteo in tasca; procuratevi abbigliamento pesante da neve e antivento.

COSA VEDERE
Quasi tutte le cascate nominate a sud e sud-ovest dell’Islanda che potete trovare nell’articolo riguardante la parte estiva, sono facilmente raggiungibili anche d’inverno, per questo vi lascio il link qui per andare a consultarlo (Islanda-360 estiva) , attenzione però ad avere delle buona scarpe dal trekking o al massimo dei ramponcini per camminare sul ghiaccio (a volte possono essere utili).
Solitamente in inverno non mi sposto oltre Jokulsarlon (andando verso est) e non oltre la Penisola di Snæfellsnes (andando verso nord). Ovviamente se avete delle buone macchine e un meteo favorevole potete fare anche di più. Io a Jokulsarlon ho beccato una tormenta di neve, quindi mi è bastato così.
Da fare assolutamente la visita all’Ice Cave, un’esperienza meravigliosa dal prezzo di 120 euro circa. Si tratta di una visita guidata che ho fatto con https://glacieradventure.is/ . Si parte dal loro ufficio con delle macchine enormi fatte apposta per camminare sul terreno dissestato con ghiaccio e neve per arrivare fino alle grotte di ghiaccio che sono visitabili solo nei mesi invernali poiché il ghiaccio si scioglie con l’arrivo della bella stagione e si riforma in inverno. Assisterete ad uno spettacolo azzurro della natura davvero indescrivibile. La guida vi darà tutte le informazioni necessarie sul luogo, l’attrezzatura e il tempo di fare le foto ovviamente. È una cosa un po’ turistica quindi non vi aspettate di essere gli unici. C’è la possibilità di fare anche un tour più costoso e più lungo in un’altra zona del ghiacciaio, che non ho fatto proprio per il prezzo troppo elevato e perché mi trovavo con il mio gruppo da coordinare.


Ricordatevi che quando il cielo è sereno avete la possibilità di vedere l’aurora boreale: vi suggerisco quindi di dormire in qualche casetta lontano dalle luci della città oppure di prendere la macchina e di andare a caccia di aurora (sempre prima controllando l’App nella speranza che ci sia qualche possibilità di vederla). Sappiate che dal cellulare l’aurora boreale si vede ancora meglio! Quindi se vedete anche un principio di striscia verde provate a puntare il telefono o la macchina fotografica. Se siete fortunati, che l’aurora è forte, avrete anche la possibilità di vederla danzare e di vederla anche rossa!

per ogni info e curiosità andate anche a vedere le storie in evid

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.