EUROPA

LA SCOZIA IN 5 FREDDI GIORNI

  • PERIODO: 2-7 gennaio
  • TEMPERATURA: da 0 a 7 gradi di giorno
  • MONETA: sterlina britannica, 1€ = 1,14 GBP
  • VOLO: prenotazione effettuata con Easy Jet
  • PERNOTTAMENTO: prenotazione effettuata tramite Booking
  • COSTO TOTALE DEL VIAGGIo: 450€ circa (comprensivo di tutto: volo, pernottamento, pasti e spostamenti).

SUPER CONSIGLI: scarpe da trekking e K Way: abbigliamento termico e caldo se andate di inverno; i mezzi pubblici sono molto efficienti, ma prediligo sempre la macchina; attenzione guida al contrario; maggio e settembre sono i mesi ideali per visitare la Scozia.

Nel titolo di questo articolo ho voluto essere molto precisa e coincisa: “freddi giorni”, sì, preparatevi ad avere le orecchie, il naso e i piedi gelati se volete visitare la Scozia durante il periodo invernale. Avevo trovato all’ultimo secondo un volo conveniente da Milano a Edimburgo durante la settimana dell’Epifania a un costo di un centinaio d’euro (se andate fuori dalle festività trovate i voli che costano ancora meno). Abbiamo soggiornato a York House B&B (solo pernottamento in camera doppia circa 500€) la cui posizione centrale gioca sicuramente qualche punto a favore. Mi ricordo che la struttura è abbastanza semplice, la Wi-Fi non prendeva affatto bene dentro la camera, ma le due ragazze italiane del personale sono state deliziose.

SPOSTAMENTI:
Edimburgo sotto le vacanze natalizie, come tutte le capitali europee, è molto ben addobbata e piena di gente, ma fa molto freddo quindi portatevi delle cose calde. L’aeroporto non è molto distante, si raggiunge benissimo tramite gli autobus che passano di continuo e anche il mattino presto. L’andata e il ritorno hanno un costo complessivo di circa 8€. Per una vacanza in assoluta libertà vi consiglio di noleggiare la macchina, se ovviamente non avete paura della guida al contrario! Infatti, la prossima volta che andrò in Scozia per vedere la parte nord-occidentale, sicuramente mi noleggerò una macchina e farò una cosiddetta vacanza on the road.

COSA VEDERE NELLA CAPITALE SCOZZESE:
Edimburgo è una città molto bella, piena di cosa da visitare: tra le cose più gettonate c’è sicuramente il Castello, posizionato sulla parte alta della città (Old Town) e quindi ha anche una bellissima vista panoramica, da li potete fare una bellissima passeggiata sulla famosa Royal Mile piena di pub tradizionali, dove si deve assolutamente assaggiare il whisky, ristoranti e negozi. Da lì sono facilmente raggiungibili il Palazzo di Holyrood e Calton Hill, bellissima collinetta nel verde che offre anche il miglior panorama.

Se cercate un altro punto panoramico circondato dal verde posso anche consigliare Arthur’s Seat, un po’ impegnativa la salita ma poi il panorama da lassù vi farà dimenticare la fatica (si vede anche il mare): è un ottimo posto dove staccare la spina.
Durante le festività ovviamente noi ci siamo imbattuti anche in tutti i mercatini natalizi che ricoprivano i Giardini di Princes Street, in un bellissimo Luna Park con varie attrazioni e una bellissima ruota panoramica tutta illuminata e per finire la pista di ghiaccio a St. Andrew Square Garden.
Ad Edimburgo è caratteristico anche qualsiasi cimitero, quindi se avete la voglia e il coraggio vi suggerisco anche di affacciarvi sugli innumerevoli cimiteri che incontrate durante il vostro cammino: per i fan di Harry Potter lungo le mura di cinta nel West Yard troverete anche la tomba di Tom Riddell. Inoltre, molte posti e vie della città, come Grassmarket o come lo stesso castello di Edimburgo, vi porteranno a pensare ai romanzi della Rowling, perché è proprio qui che la scrittrice ha trascorso parte della sua vita. A Grassmarket è pieno di locali e pub dove si può cenare e trascorrere la serata in compagnia della gioventù. So che merita tantissimo, anche se io non ho fatto in tempo ad andarci, il Dean Village, piccolo villaggio di Edimburgo ubicato sulle rive del fiume, oasi di verde e di pace, una vera chicca della città, come molti dicono: quindi da non perdere.


CHE TIPI DI ESCURSIONI OFFRE LA CITTÀ?
Potete fare le varie escursioni organizzate in città, come il classico giro con l’autobus o il tour dei fantasmi di notte, quindi vi portano ad esplorare le parti più terrificanti della città al buio. Se volete uscire dalla città ed esplorare il resto della Scozia ci sono tante gite giornaliere o anche di uno o più giorni che offrono diverse mete: io e mio fratello abbiamo deciso di partecipare ad un tour che avrebbe toccato Stirling, il Loch Lomond & The Trossachs National Park , le HighlandsGlancoe e il Lago di Lochness.  Io lo avevo prenotato strada facendo tramite il sito scoziatour.com e mi sembra di aver pagato 100€ circa per due persone (esclusi pasti ed giro con il battello sul lago di Lochness di 12€). Un’altra bella escursione che però mi sono tenuta come futuro viaggio è l’Isola di Skye, anche perché mi ci sarebbero voluti molti più giorni di viaggio.

IL FAI DA TE:
Un giorno invece, con il treno (il prezzo parte da 12€), siamo andati ad Aberdeen, passando per paesaggi meravigliosi. Siamo arrivati dopo 3 ore di viaggio e ci siamo fatti un giro nella cittadina andando verso la fermata degli autobus: noi stavamo aspettando quello che si fermava a Dunnottar Castle: chiedete all’autista se può avvisarvi di scendere perché è una fermata in mezzo al nulla che non vi aspettereste di certo! Da dove ci ha lasciato l’autobus ci siamo dovuti spostare a piedi in mezzo alla campagna scozzese… ci sono circa 40 minuti di camminata e poi arriverete alla vostra destinazione: un castello diroccato a strapiombo su una scogliera da lasciarvi senza fiato. Noi abbiamo aspettato il tramonto, scattato mille foto e poi ci siamo fatti tutto il percorso al contrario per ritornare ad Edimburgo: questa è stata una bella fatica, soprattutto per i vari spostamenti, ma ne è valsa la pena.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *